Archivio della categoria: Pesci

Pesci d’acqua dolce per principianti

Molte persone amano pesci e acquari, ma non tutti ne sanno abbastanza e prima di acquistare un acquario è meglio informarsi e non improvvisare. In particolare, è bene fare attenzione a quali pesci tropicali acqua dolce facciano al caso nostro: non tutti i pesci sono uguali, ovviamente, e quando si ha poca dimestichezza con questo genere di animali è meglio orientarsi su quelli più semplici da gestire così come scegliere siti altamente specializzati come Casapet.it per essere certi di acquistare accessori e alimenti di qualità. Nessuna paura, anche se siete alle prime armi esistono pesci molto belli adatti anche a chi non è ancora molto navigato. Prima di tutto, un consiglio è quello di scegliere con attenzione gli esemplari da acquistare, cercando di portare a casa degli animali sani, che godano evidentemente di buona salute: se stringono le pinne o hanno squame o parti evidentemente danneggiate, è meglio lasciarli alle cure di qualcuno più competente di noi.

Tra i pesci più belli e adatti anche ai meno esperti c’è il Pesce Combattente Siamese (Betta Splendens), dalle lunghe pinne e dai colori accesi che virano tra il rosso brillante e il blu cangiante. Necessita di un ambiente ricco di piante galleggianti e luce soffusa, ma anche di numerosi nascondigli dove rifugiarsi senza difficoltà. L’importante è ricordare che anche in un acquario grande non si possono tenere due maschi, e il motivo è da ricercarsi nel nome stesso dell’animale: gli esemplari maschi lottano tra di loro ferocemente, fino a quando uno dei due non muore.

Il Pesce Angelo (Pterophyllum Scalare) è un pesce tropicale che può vivere in coppia oppure in un piccolo gruppo insieme ad altri. Si tratta di un animale onnivoro e per questo gradisce mangimi liofilizzati ma anche cibo vivo/fresco, come gamberetti o pulci d’acqua. Non ha particolari esigenze per quanto riguarda la composizione dell’acqua all’interno dell’acquario ma quest’ultima deve avere un’altezza di almeno 50 centimetri.

Poi c’è il Polittero (Polypterus), dal corpo allungato particolarmente grande e per questo adatto solo ad acquari molto spaziosi. È un pesce predatore, quindi bisogna tenerne conto al momento dell’acquisto: si ciba sia di pesci vivi che di pesce congelato, ma si adatta anche a consumare cibo secco facilmente reperibile nei negozi specializzati.

Il Rasbore Arlecchino (Rasbore Heteromorpha) è un pesce vivace e pacifico, dal colore rosso ramato sul corpo, mentre le pinne sono di un rosso più scuro; si tratta di una delle prime scelte di chi si avvicina per la prima volta a questo mondo vasto e complesso. Non necessita di cure particolari, ma sicuramente ha bisogno di una tipologia di acqua che non sia troppo dura e alcalina. Accetta qualsiasi tipo di cibo, come le scaglie della linea Lilly Doremy, che forniscono un’alimentazione sana e bilanciata, pendendosi cura anche della salute dell’habitat in quanto non sporcano l’acqua.

Il Pesce di Tan (Tanychthys) è un pesce estremamente facile da gestire e allevare, al punto tale da poter essere tenuto nella comune acqua di rubinetto. È un animale molto pacifico, che ben si adatta alla vita con altri pesci così come a essere tenuto all’interno di un laghetto all’aperto. Rappresenta certamente la scelta migliore per i neofiti dell’acquariofilia, sebbene non si tratti di un pesce dall’aspetto particolarmente scenografico.

Axolotl prezzo e caratteristiche: alla scoperta della famosa salamandra messicana

Negli ultimi si stanno diffondendo nelle case degli italiani molti animali, pesci e rettili davvero stravaganti. Forse questa situazione nasce dal desiderio di essere quanto più originali possibile, forse dalla voglia di portare in casa propria un po’ del sapore dei paesi lontani dal nostro, forse dalla necessità di scovare un animale che possa soddisfare la propria curiosità. Qualunque sia il motivo, è proprio questa la tendenza che sta dietro alla sempre maggiore diffusione dell’axolotl, una salamandra messicana davvero molto particolare.

Axolotl, di cosa si tratta?
L’axolotl, anche chiamato semplicemente assolotto, è una salamandra che vive solo ed esclusivamente in Messico, nel lago Xolchimico per la precisione. Si tratta di una salamandra che dovrebbe iniziare la vita come animale acquatico per poi trasformarsi nel corso degli anni in un animale terrestre. In realtà questa trasformazione non ha luogo: il motivo è un’anomalia genetica che porta questa salamandra a restare al suo stato di animale acquatico, al suo stato di infanzia per così dire, per il resto della sua vita.

La tipologia di acqua di cui ha bisogno
L’acqua non deve essere troppo dolce e non deve in alcun modo contenere agenti inquinanti come, ad esempio, il cloro oppure l’ammoniaca. Il pH deve essere tra 7,5 e 8 per potersi considerare eccellente per la sua salute.

L’alimentazione
L’Axolotl è carnivoro. Dovrà quindi cibarsi di vermi, insetti e crostacei. Durante l’età adulta possono essere introdotti nella sua alimentazione anche piccoli pesci. La quantità di cibo dipende prima di tutto dalla sua età: un axolotl molto giovane ha infatti bisogno di una maggiore quantità di cibo rispetto ad un axolotl adulto. La quantità dipende ovviamente anche dalle dimensioni: più grande è l’esemplare e maggiore sarà la quantità di cibo di cui ha bisogno. Infine, la quantità dipende anche dalla temperatura dell’acqua. Quando l’acqua si fa particolarmente calda, l’axolotl riesce infatti a digerire molto più in fretta ed avrà fame quindi molto presto. Vi ricordiamo infine che per nutrire al meglio gli axolotl più giovani è molto importante che gli venga somministrato cibo vivo mentre gli esemplari più adulti possono tranquillamente essere nutriti anche con alimenti morti.

axolotl prezzo
Molte persone credono che un animale tanto strano abbia sicuramente un prezzo molto elevato. In realtà non è affatto così. Il prezzo infatti si aggira intorno più o meno ai 15 euro. Ovviamente però per la cura di questo animale sarà necessario acquistare molta attrezzatura.

Axolotl prezzo per l’attrezzatura e come risparmiare
Impossibile dire con certezza quale sia il prezzo che dovrete spendere per l’attrezzatura, ma è ovvio che sarà piuttosto elevato in quanto avrete bisogno di un acquario in cui mettere il vostro esemplare, di un apparecchio per il riscaldamento dell’acqua, di un termometro per tenere sempre la temperatura sotto controllo, di un filtro per la pulizia dell’acqua e magari anche di una lampada riscaldante. Per riuscire a risparmiare non possiamo che consigliarvi di fare affidamento sui negozi online dedicati alla cura degli animali e dei pesci come, ad esempio, Exotic Palace. Grazie al vasto catalogo di questo e-commerce riuscirete a scovare i migliori prodotti per la cura del vostro esemplare di axolotl a prezzi davvero vantaggiosi.